L’Inter di Spalletti torna a vincere. Lo fa a Parma grazie a un gol di Lautaro Martinez subentrato al 75esimo al posto di Joao Mario. Per il Toro bastano soltanto due minuti per segnare il gol vittoria.

Ecco le nostre pagelle:

HANDANOVIC 6.5 – Poco impegnato nel primo tempo. E’ fortunato sulla traversa colpita da Gervinho, ma obiettivamente da quella distanza e con quella potenza poteva solo pregare che il pallone non entrasse. E’ pronto sulla girata di Inglese allo scadere.

D’AMBROSIO 6 – Prova inizialmente opaca del terzino italiano. La reazione di carattere del secondo tempo va però sottolineata e solo il Var gli nega la gioia del gol.

DE VRIJ 7 – Grande presenza in una serata non semplice alla vigilia, soprattutto considerata la forma strepitosa di Inglese. Lui tiene sempre nello scontro fisico con il centravanti gialloblù e merita un voto alto.

SKRINIAR 7 – La squadra gioca male e più volte si lascia domare dagli avversari, ma se l’Inter non subisce clamorose palle gol, il merito è anche suo. Baluardo difensivo, in serate così complicate insieme al compagno di reparto può determinare eccome.

ASAMOAH 6 – Troppi errori tecnici quando si propone in avanti, ma in fase difensiva è decisivo in almeno un paio di occasioni.

VECINO 6 – L’ammonizione è ingiusta, ma poi rischia molto nel contatto con Kucka. Spalletti continua a preferirlo a Gagliardini perché in mezzo al campo gli garantisce maggiore fisicità. Costante la presenza in area avversaria, ma quasi mai incisiva.

BROZOVIC 6.5 – Ordinato come sempre, pulisce palloni ed è una garanzia per tutti i compagni.

NAINGGOLAN 6.5 – Solo le prossime partite ci diranno se il Ninja è tornato o meno, ma contro il Parma mette finalmente in campo grinta, corsa e quell’ultimo passaggio che permette a Lautaro di sbloccare la partita.

–> 89′ GAGLIARDINI S.V.

JOAO MARIO 6 – Non negativa la partita del portoghese che a tratti mostra lampi di qualità. Manca però di incisività negli ultimi metri e questo pesa non poco.

–> 77′ LAUTARO MARTINEZ 7.5 – Decide l’incontro con un super gol da centravanti, spezza la maledizione da gol ed allontana la parola ‘crisi’ dall’Inter. Crea occasioni personali e per i compagni, come quella palla deliziosa per Vecino. Spalletti gli deve molto adesso, al Toro basterebbe solo qualche presenza in più da titolare…

ICARDI 5 – E’ il classico momento in cui non gliene va una giusta. Il suo blocco è innanzitutto mentale e le vicende legate al suo rinnovo certo non aiutano. L’antidoto? Il gol.

–> 90’+3 CEDRIC S.V.

PERISIC 6 – Ancora un passo in avanti per l’esterno croato. Già contro il Bologna si era vista la sua voglia di riscatto, oggi continua nel solco dell’impegno e della corsa.

Interfans.org è la community dei tifosi dell'Inter. Ogni giorno centinaia di neroazzurri si incontrato sul nostro forum e si informano sulle notizie neroazzurre