Il campionato di Serie A 2023 – 2024 ci ha tenuto con il fiato sospeso fino alla giornata 33 per quanto riguarda lo scudetto e l’Inter ha fatto il colpaccio proprio contro il Milan, in un derby infuocato con tanto di rissa ed espulsioni: per la prima volta nella storia il Biscione ha vinto lo scudetto non solo nel derby della Madonnina ma con il Milan che giocava in casa.

I Nerazzurri hanno tenuto fede alle quote delle scommesse che li hanno visti sempre come favoriti, il Diavolo pensa già al post – Pioli dopo aver floppato tutti gli obiettivi possibili: Champions, Europa League, Coppa Italia e scudetto. Un poker negativo che grida a gran voce: demolire e ricostruire.

La Juventus ha agguantato la sua ennesima finale di Coppa Italia ma non è stata in grado di diventare l’alternativa dell’Inter, la Roma ha agguantato la qualificazione Champions grazie al quinto slot e il Bologna vola al quarto posto con obiettivo podio finale. C’è bisogno di aggiungere altro? Sì, perché questa Serie A è ancora aperta in diverse zone della classifica.

Lazio al top punta al quinto posto

Se non avesse perso il derby adesso staremmo parlando di una Lazio straordinaria, lo abbiamo visto anche in Coppa Italia contro la Juve, tuttavia, le Aquile di Tudor devono accontentarsi di 12 punti su 15 guadagnati nelle ultime 5 partite e della soddisfazione di essere la migliore squadra di Serie A nell’ultimo mese. I punti di distacco dalla zona Champions sono soltanto tre: staremo a vedere.

Flop Juve e Milan poker di flop

Entrambe hanno avuto l’opportunità di contrastare il dominio assoluto dell’Inter e hanno fallito. Per il Milan la situazione si fa sempre più difficile e impossibile da gestire, alla luce del nervosismo nel derby ma anche del poker di flop, per la Juve resta la finale di Coppa Italia ma anche il ciclo di Allegri sembra giunto al termine.

Le statistiche del Biscione

Impossibile contrastare il Biscione, che domina tutte le quote delle scommesse calcio con un reparto offensivo da 79 gol e una retroguardia invalicabile da sole 18 reti subite. Nelle prime 33 gare l’Inter ha ottenuto uno score quasi perfetto con 27 vittorie, 5 pareggi e una sconfitta. Fra i top player oltre a Lautaro Martinez spiccano Thuram con 12 gol e 7 assist, Calhanoglu con 11 reti e 3 assist, Dimarco con 5 gol e 6 assist.

Sorpresa Bologna a caccia del podio

I Rossoblù guidati da Thiago Motta hanno disputato un campionato straordinario e nelle ultime 10 gare sono secondi soltanto all’Inter per punti messi a segno: 23 su 30. Lo score totale della squadra candidata al terzo posto è statisticamente eccellente: 17 vittorie, 11 pareggi e 5 sconfitte con 48 reti segnate e soltanto 26 gol subiti.

Due retrocessioni per sei

Nella zona bassa della classifica si parla di due retrocessioni per sei club coinvolti, con il Sassuolo che può ancora salvarsi più Frosinone, Udinese, Empoli, Verona e Cagliari che restano invischiati della lotta per non retrocedere: in una tenaglia pericolosissima di soli 4 punti chi riuscirà a fare l’impresa eccezionale?

Redazione
Interfans.org è la community dei tifosi dell'Inter. Ogni giorno centinaia di neroazzurri si incontrato sul nostro forum e si informano sulle notizie neroazzurre