• Benvenuto! Sei atterrato sul forum dell'Inter più frequentato del web. Iscriviti subito per interagire con centinaia di tifosi neroazzurri.
    Ti aspettano giochi a premi e mille altre sorprese.   Clicca qui per registrarti adesso!

INTER - Roma 1-1

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Wilkox83

Titolare
4.598
480
56
Scusate se lo dico ragazzi ma alcuni di voi sono veramente deprimenti. Siamo terzi a +5 dalla quarta e a +6 dalla quinta. Insomma, metti che perdiamo con i gobbi, cosa che da sempre fastidio ma che non è così assurda considerando il valore delle rose, abbiamo tre partite AMPIAMENTE alla nostra portata da vincere da qui alla fine (udinese, chievo ed empoli). Certo, mi potrete dire che spesso abbiamo cannato anche contro queste squadre ma dobbiamo dire le cose come stanno, ormai il nostro stato di forma non è più così disastroso come pochi mesi fa. Nelle ultime sei partite abbiamo vinto quattro volte e pareggiato due. Onestamente i due pareggi ci stanno stretti mentre le nostre rivali mi sembrano facciano MOLTA fatica a mettere due vittoria in fila a prescindere dall'avversario meritando ampiamente di NON vincere.
Poi, sono contento di quello che vedo in campo? Naturalmente no, ovvio che l'aspirazione di ogni interista è l'Inter del triplete, però sarebbe il caso che tutti quanti facessimo i conti con la realtà contestualizzando ciò che sta accadendo. Altrimenti è come se mettiamo un pugile sul ring con un braccio legato dietro la schiena, questo dura tre riprese e poi va ko e tutti gli dicono che è scarso.
Noi siamo il pugile con il braccio legato dietro la schiena e adesso pian piano stiamo togliendo questa corda. Da quest'estate l's.a. non ci sarà più quindi avremo certamente più libertà di manovra sul mercato ma il fpf ci sarà ancora quindi considerando che i ricavi non aumentano del 200% da oggi a domani ma ci va un lavoro a lungo termine sappiamo tutti che Suning non potrà spendere e spandere a piacimento. Però forse qualcosa in più si farà visto che qualcosa si è già cercato di fare rispettando certi vincoli strettissimi.
Quindi ragazzi, basta piangere, questo forum sta diventando illeggibile!
 

Angelus

Redazione Interfans.org
Moderatore
11.872
4.249
76
Risultato che lascia ancora di più l'amaro in bocca dopo la sconfitta del Napoli.
 

Angelus

Redazione Interfans.org
Moderatore
11.872
4.249
76
Scusate se lo dico ragazzi ma alcuni di voi sono veramente deprimenti. Siamo terzi a +5 dalla quarta e a +6 dalla quinta. Insomma, metti che perdiamo con i gobbi, cosa che da sempre fastidio ma che non è così assurda considerando il valore delle rose, abbiamo tre partite AMPIAMENTE alla nostra portata da vincere da qui alla fine (udinese, chievo ed empoli). Certo, mi potrete dire che spesso abbiamo cannato anche contro queste squadre ma dobbiamo dire le cose come stanno, ormai il nostro stato di forma non è più così disastroso come pochi mesi fa. Nelle ultime sei partite abbiamo vinto quattro volte e pareggiato due. Onestamente i due pareggi ci stanno stretti mentre le nostre rivali mi sembrano facciano MOLTA fatica a mettere due vittoria in fila a prescindere dall'avversario meritando ampiamente di NON vincere.
Poi, sono contento di quello che vedo in campo? Naturalmente no, ovvio che l'aspirazione di ogni interista è l'Inter del triplete, però sarebbe il caso che tutti quanti facessimo i conti con la realtà contestualizzando ciò che sta accadendo. Altrimenti è come se mettiamo un pugile sul ring con un braccio legato dietro la schiena, questo dura tre riprese e poi va ko e tutti gli dicono che è scarso.
Noi siamo il pugile con il braccio legato dietro la schiena e adesso pian piano stiamo togliendo questa corda. Da quest'estate l's.a. non ci sarà più quindi avremo certamente più libertà di manovra sul mercato ma il fpf ci sarà ancora quindi considerando che i ricavi non aumentano del 200% da oggi a domani ma ci va un lavoro a lungo termine sappiamo tutti che Suning non potrà spendere e spandere a piacimento. Però forse qualcosa in più si farà visto che qualcosa si è già cercato di fare rispettando certi vincoli strettissimi.
Quindi ragazzi, basta piangere, questo forum sta diventando illeggibile!
Basta un attimo per essere davvero inguaiati. Qualora perdessimo contro la Juventus, risultato possibile se non probabile, rischiamo di vedere dimezzato il vantaggio.

E c'è il Napoli al San Paolo..
 

Wilkox83

Titolare
4.598
480
56
Basta un attimo per essere davvero inguaiati. Qualora perdessimo contro la Juventus, risultato possibile se non probabile, rischiamo di vedere dimezzato il vantaggio.

E c'è il Napoli al San Paolo..
Ho capito, ma se la matematica non mi inganna mancano cinque partite, se ne perdiamo due (napoli e gobbi) e vinciamo le altre tre (udinese, empoli e chievo) o il milan e l'atalanta fanno entrambe cinque vittorie di fila (per l'atalanta sarebbero sei) oppure basta che una delle due inciampa anche in un unico pareggino e a noi bastano, appunto tre vittorie e due sconfitte. Se poi strappiamo un pari con gobbi o napoli con le altre tre vittorie alla nostra portata diventiamo matematicamente irraggiungibili.
Insomma, io penso che dovrebbero essere molto più preoccupati i tifosi di milan e roma che sanno che devono vincere sempre e mi pare che per loro due vittorie consecutive ora come ora siano un everest da scalare. Il milan ha avuto un periodo discreto (solo per i risultati, tra l'altro) fino a prima del derby, poi sono crollati.
Insomma, diamo tanto del "cagon" a Spalletti ma mi pare che qui i veri cagon sono i tifosi. Alcuni di essi almeno.
 

marc.overmars

Stella
15.959
14.370
84
questa suona molto di radiolina all'orecchio in CL

Ho capito, ma se la matematica non mi inganna mancano cinque partite, se ne perdiamo due (napoli e gobbi) e vinciamo le altre tre (udinese, empoli e chievo) o il milan e l'atalanta fanno entrambe cinque vittorie di fila (per l'atalanta sarebbero sei) oppure basta che una delle due inciampa anche in un unico pareggino e a noi bastano, appunto tre vittorie e due sconfitte. Se poi strappiamo un pari con gobbi o napoli con le altre tre vittorie alla nostra portata diventiamo matematicamente irraggiungibili.
Insomma, io penso che dovrebbero essere molto più preoccupati i tifosi di milan e roma che sanno che devono vincere sempre e mi pare che per loro due vittorie consecutive ora come ora siano un everest da scalare. Il milan ha avuto un periodo discreto (solo per i risultati, tra l'altro) fino a prima del derby, poi sono crollati.
Insomma, diamo tanto del "cagon" a Spalletti ma mi pare che qui i veri cagon sono i tifosi. Alcuni di essi almeno.
 

Wilkox83

Titolare
4.598
480
56
questa suona molto di radiolina all'orecchio in CL
Lascia perdere la champions. Certo, potevamo e dovevamo passare e non c'era bisogno di fare nemmeno i calcoli. Ma se permetti trovo non poche differenze tra roma/milan e gli spurs...
Detto ciò, ultime 6 partite milan
derby perso 3-2
sampdoria persa 1-0
udinese in casa 1-1
con i gobbi perso 2-1
vinta 1-0 con la lazio
pareggiata 1-1 con il parma
Cioè una sola vittoria in sei partite.
La roma:
persa 2-1 con la spal a roma
scoppola 1-4 a napoli
pari a firenze 2-2
vinta a genova con la samp 1-0
vinta in casa con l'udinese 1-0
pari con noi.
Cioè due vittorie in sei partite.

E voi dite che queste due squadre da qui alla fine magicamente risorgono e le vincono TUTTE? Sarò troppo ottimista io, ma ho i miei dubbi...
Poi certo, se la serie a fosse più competitiva, come poteva essere qualche anno fa di certo dovremmo avere paura perché poteva starci, ma adesso... Non bisogna sottovalutare nessuno, naturalmente, bisogna sputare sangue in campo, ci mancherebbe, ma pensare che per colpa di un'eventuale sconfitta contro i gobbi di certo non arriviamo in champions mi pare quantomeno azzardato e apocalittico una volta esaminato il calendario e visto il trend delle nostre principali antagoniste che, tra l'altro, è del tutto contrario al nostro sia come gioco espresso (o se si storce il naso per questa frase diciamo pure come forma fisica visto che non è esattamente un grande spettacolo ciò che si vede ma nemmeno lo schifo di qualche mese fa) e risultati.
 

marc.overmars

Stella
15.959
14.370
84
Io non lo so
Tu non lo sai
nessuno lo sa
Per questo si deve sempre gioca x vincere
Prendere decisioni sullo storico altrui è la fine
Lascia perdere la champions. Certo, potevamo e dovevamo passare e non c'era bisogno di fare nemmeno i calcoli. Ma se permetti trovo non poche differenze tra roma/milan e gli spurs...
Detto ciò, ultime 6 partite milan
derby perso 3-2
sampdoria persa 1-0
udinese in casa 1-1
con i gobbi perso 2-1
vinta 1-0 con la lazio
pareggiata 1-1 con il parma
Cioè una sola vittoria in sei partite.
La roma:
persa 2-1 con la spal a roma
scoppola 1-4 a napoli
pari a firenze 2-2
vinta a genova con la samp 1-0
vinta in casa con l'udinese 1-0
pari con noi.
Cioè due vittorie in sei partite.

E voi dite che queste due squadre da qui alla fine magicamente risorgono e le vincono TUTTE? Sarò troppo ottimista io, ma ho i miei dubbi...
Poi certo, se la serie a fosse più competitiva, come poteva essere qualche anno fa di certo dovremmo avere paura perché poteva starci, ma adesso... Non bisogna sottovalutare nessuno, naturalmente, bisogna sputare sangue in campo, ci mancherebbe, ma pensare che per colpa di un'eventuale sconfitta contro i gobbi di certo non arriviamo in champions mi pare quantomeno azzardato e apocalittico una volta esaminato il calendario e visto il trend delle nostre principali antagoniste che, tra l'altro, è del tutto contrario al nostro sia come gioco espresso (o se si storce il naso per questa frase diciamo pure come forma fisica visto che non è esattamente un grande spettacolo ciò che si vede ma nemmeno lo schifo di qualche mese fa) e risultati.
 

Wilkox83

Titolare
4.598
480
56
Io non lo so
Tu non lo sai
nessuno lo sa
Per questo si deve sempre gioca x vincere
Prendere decisioni sullo storico altrui è la fine
Certo, mi trovi perfettamente d'accordo. Infatti io per primo ho detto, e lo ripeto, che bisogna assolutamente dare l'anima e sputare sangue in ognuna delle partite che mancano. Tutto ciò che dico io è che stare qui a parlare come se fossimo la squadra peggiore del mondo e che faremo una gran fatica a qualificarci, anzi, che bisogna vedere SE ci qualifichiamo dando per scontato che le altre faranno una volata pazzesca superandoci quasi sicuramente quando in realtà sono degli scappati di casa molto peggio di noi vuol dire essere dei tafazzi nati. Tutto lì. Insomma dai, non saremo l'Inter del triplete ma siamo messi meglio degli altri ora come ora, poi vediamo, per carità. Ma cerchiamo di trasmettere un minimo di positività a quest'ambiente che sembra sia scritto nella pietra che debba vivere costantemente nella depressione.
 

Lothar10

Capitano
8.705
1.999
65
questa storia che debba vincere sempre il più forte ...

in un campionato OK

in una competizione come la CL la musica cambia

basti vedere il Tennis dove le possibilità che un outsider batta un big sono molto più basse che nel calcio...

Eppure fognini a Montecarlo ha battuto Zverev e Nadal

se non hai coraggio nello sport , non vinci mai
Coraggio sempre, ma nel calcio occorrono altre qualità di squadra che in uno sport singolo non ci sono.
L'allenatore diventa importante proprio per questo motivo nel calcio.
Ed è un lavoro molto più psicologico ed empatico di quanto qui dentro si creda.
Un gruppo lo tieni in mano grazie a questi 2 fattori, non certo grazie alla competenza ed alla preparazione tecnico-tattica.
Anzi, molto spesso proprio grazie ai talebani del modulo si vengono a creare situazioni in cui anche i giocatori migliori non riescono ad esprimersi al meglio sia in campo che nel contesto del gruppo.
E Noi di situazioni così ne abbiamo viste una infinità...e continuiamo a vederle anche in questa stagione...
 

Angelus

Redazione Interfans.org
Moderatore
11.872
4.249
76
Ho capito, ma se la matematica non mi inganna mancano cinque partite, se ne perdiamo due (napoli e gobbi) e vinciamo le altre tre (udinese, empoli e chievo) o il milan e l'atalanta fanno entrambe cinque vittorie di fila (per l'atalanta sarebbero sei) oppure basta che una delle due inciampa anche in un unico pareggino e a noi bastano, appunto tre vittorie e due sconfitte. Se poi strappiamo un pari con gobbi o napoli con le altre tre vittorie alla nostra portata diventiamo matematicamente irraggiungibili.
Insomma, io penso che dovrebbero essere molto più preoccupati i tifosi di milan e roma che sanno che devono vincere sempre e mi pare che per loro due vittorie consecutive ora come ora siano un everest da scalare. Il milan ha avuto un periodo discreto (solo per i risultati, tra l'altro) fino a prima del derby, poi sono crollati.
Insomma, diamo tanto del "cagon" a Spalletti ma mi pare che qui i veri cagon sono i tifosi. Alcuni di essi almeno.
9 punti su 15 disponibili non danno la matematica certezza della Champions. Con 10 sì (almeno il 4° posto). Resta da vedere se li facciamo.
 

Tuettili

Capitano
7.657
3.396
68
Io ai risultati degli altri non penso, guardo solo a cosa fa l'Inter e noto che con la Roma abbiamo fatto due pareggi che avrebbero potuto e dovuto essere altrettante vittorie. La Roma che ho visto giocare negli ultimi mesi non avrebbe dovuto certo costituire un ostacolo insormontabile, invece dei giocatori che negli ultimi tempi giocavano da schifo contro di noi si sono improvvisamente ritrovati, accidenti a loro. In particolare aspettavo il goal di El Shaarawi, contro di noi segna sempre, a costo di farlo essere l'unico goal della stagione.Per fortuna l'abbiamo raddrizzata, peccato ci è mancato il guizzo per ribaltarla, francamente un po' ci speravo.
 

Lothar10

Capitano
8.705
1.999
65
Non e' ottimismo Lothar, e' realismo, la rosa e' questa, essere terzi al di la' della mediocrita' generale va visto comunque in positivo. Credere alle favole, non mi riferisco a te che invece parli sempre e giustamente di pochezza tecnica , serve a poco
E' però anche realistico notare che a londra, al di la di tutte le dichiarazioni da "battaglia", ci siamo andati con atteggiamento passivo.
Che è il nostro atteggiamento di base non appena si alza l'asticella.
Perchè il nostro lento giro-palla asfissiante ed improduttivo è di fatto una fase di attesa e di difesa, non dunque un modo efficace di avere in mano la partita.
Spalletti vuole farcelo passare per questo ma la realtà tecnica è che l'avversario di turno ci concede questo sterile giro palla consapevole del fatto che non appena tentiamo l'imbucata incisiva oppure non appena ci pressano un minimo, 9 volte su 10 perdiamo palla proprio in virtù della pochezza qualitativa che a mio parere è evidentissima in molti elementi di questa rosa.
Quello che però mi viene difficile da mandare giù è che squadrette come ad esempio l'atalanta, pur con tutti i limiti che hanno, vanno a giocarsela con atteggiamento propositivo anche e sopratutto contro squadre più forti di loro.
La mentalità, l'atteggiamento propositivo, esula dai limiti qualitativi.
Perchè da Noi continua ad essere merce rara tutto ciò ?
Le colpe di questo aspetto, per me, vanno divise tra chi siede in panchina e chi stà al vertice della società.
Va fatto un lavaggio del cervello a livello globale perchè accontentarsi di partecipare al tavolo della champions e basta non può e non deve essere "l'obbiettivo", e questo a prescindere dal reale valore della rosa.
Chi scende in campo con la nostra maglia deve avere il fuoco dentro per 95 minuti di gara ed in ogni gara.
Poi si può perdere o pareggiare contro chiunque, perchè il calcio "regolare" a certi livella insegna questo.
Ma è il "modo" che cambia.
Ed è proprio grazie a questo "modo" che si diventa grandi.
 

Tuettili

Capitano
7.657
3.396
68
Ma non è affatto vero che a Londra siamo andati con un atteggiamento passivo. Ci siamo andati con l'atteggiamento di chi non aveva l'impellente necessità di vincere e si trovava in una situazione di svantaggio rispetto all'avversario dal punto di vista atletico e tecnico. In effetti le prime e più grosse occasioni per segnare le abbiamo avute noi, le abbiamo fallite e poi abbiamo beccato un goal tutto sommato stupido, a quel punto era difficile rimontare - ed infatti non ci siamo riusciti.
Per quanto riguarda il resto, vorrei farvi osservare che le squadre che giocano "con il coltello trai denti", ogni partita "come fosse una finale", ecc. ecc. sono sempre compagini di buon livello ma non top. Perché quelle di basso livello non hanno le qualità per giocare a ritmi alti, mentre quelle di alto livello preferiscono sfruttare altre armi. Per giocare in quel modo un allenatore deve convincere i giocatori che "sputare l'anima in campo" è l'unico modo per competere con squadre più attrezzate a livello tecnico. Ci vuole quindi coscienza di questo e massima disponibilità da parte dei giocatori, che appunto comprendono che altrimenti sono relegati in ruoli di secondo piano e quindi, per reggere la botta, devono correre al doppio della velocità. Infatti gli esempi classici di squadre che giocano così sono l'Atalanta in serie A e l'Ajax in CL.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto