• Benvenuto! Sei atterrato sul forum dell'Inter più frequentato del web.
    Iscriviti subito per interagire con centinaia di tifosi neroazzurri.
    Ti aspettano giochi a premi e mille altre sorprese.
      Clicca qui per registrarti adesso!

Wesley Sneijder

squash91

Turnover
1.461
898
49
Semplicemente non è interista, neanche un 0.000000000001%. Post triplete non hai mai parlato di noi se non per gettare fango, mai una parola sui tifosi, ha slinguazzato per bene il milan, su instagram mai una singola immagine del triplete, nemmeno con la maglia dell'Inter, però con tutte le altre maglie anche delle sue ex squadre si, più chiaro di cosi.. A me sinceramente fregacazzi però mi dispiace per gli interisti che ancora gli vanno dietro, c'è Milito che non perde occasione per ricordare il triplete e dire grazie, sinceramente preferisco ricordare sta gente qua
Milito dopo aver vinto la finale parlava di andarsene. Di cosa stiamo parlando? Sono professionisti. Sneijder è nella storia dell'Inter così come Milito. Il fatto che uno fosse argentino e tutelato dalla società sino alla fine e si sia lasciato in buoni rapporti e l'altro sia stato messo alla porta e abbia potuto avere il dente avvelenato e dire "Bello il Milan" in un momento in cui giocava in campionati minori e poteva avere la possibilità di tornare in un palcoscenico importante è un altro discorso. Poi certo...esistono anche i Maicon o i Julio Cesar, o gli Eto'o che sono stati messi alla porta e hanno avuto l'eleganza di reagire in modo diverso (anche se furono trattati meglio di Sneijder). Ma esistono anche i Lucio che alla Juventus ci sono andati veramente. Ma la gestione triplete fu dilettantistica. Aumentarono gli stipendi in preda all'euforia senza che nessuna dicesse niente, e quando ci fu da sbaraccare perchè era insostenibile anzichè partire da quelli più vecchi e bolliti iniziarono da quelli non argentini e non cocchi del presidente. Io non ce la avrò mai con Sneijder per quanto detto. Pechè quanto detto era figlio di una gestione societaria ridicola e nulla aveva a che fare con i tifosi dell'Inter o con l'Inter in sè
 
Ultima modifica:

Triceracop

Prima squadra
951
738
46
Milito dopo aver vinto la finale parlava di andarsene. Di cosa stiamo parlando? Sono professionisti. Sneijder è nella storia dell'Inter così come Milito. Il fatto che uno fosse argentino e tutelato dalla società sino alla fine e si sia lasciato in buoni rapporti e l'altro sia stato messo alla porta e abbia potuto avere il dente avvelenato e dire "Bello il Milan" in un momento in cui giocava in campionati minori e poteva avere la possibilità di tornare in un palcoscenico importante è un altro discorso. Poi certo...esistono anche i Maicon o i Julio Cesar, o gli Eto'o che sono stati messi alla porta e hanno avuto l'eleganza di reagire in modo diverso (anche se furono trattati meglio di Sneijder). Ma esistono anche i Lucio che alla Juventus ci sono andati veramente. Ma la gestione triplete fu dilettantistica. Aumentarono gli stipendi in preda all'euforia senza che nessuna dicesse niente, e quando ci fu da sbaraccare perchè era insostenibile anzichè partire da quelli più vecchi e bolliti iniziarono da quelli non argentini e non cocchi del presidente. Io non ce la avrò mai con Sneijder per quanto detto. Pechè quanto detto era figlio di una gestione societaria ridicola e nulla aveva a che fare con i tifosi dell'Inter o con l'Inter in sè
Per me non è paragonabile alla questione Milito che ha chiesto il rinnovo nel momento sbagliato. Comunque alla fine non mi importa, i campioni sono sempre ben accetti, però rimango convinto che sneijder non merita il nostro affetto.
Sul resto sono daccordo, ho sempre criticato la gestione di Moratti che sceglieva volutamente dei dirigenti mediocri e incapaci a cui non dava fastidio essere scavalcati, e infatti post triplete quando ha chiuso i rubinetti siamo caduti a picco con 100mil di passivo all'anno e prendendo gente come taider, jonathan, JJ, rolando, alvarez, belfodil, kuzmanovic, gargano, rocchi, schelotto ecc. ecc. Passare in 2 anni dagli uomini del triplete a questi è veramente assurdo
 

squash91

Turnover
1.461
898
49
Per me non è paragonabile alla questione Milito che ha chiesto il rinnovo nel momento sbagliato. Comunque alla fine non mi importa, i campioni sono sempre ben accetti, però rimango convinto che sneijder non merita il nostro affetto.
Sul resto sono daccordo, ho sempre criticato la gestione di Moratti che sceglieva volutamente dei dirigenti mediocri e incapaci a cui non dava fastidio essere scavalcati, e infatti post triplete quando ha chiuso i rubinetti siamo caduti a picco con 100mil di passivo all'anno e prendendo gente come taider, jonathan, JJ, rolando, alvarez, belfodil, kuzmanovic, gargano, rocchi, schelotto ecc. ecc. Passare in 2 anni dagli uomini del triplete a questi è veramente assurdo
Opinioni diverse....per me chi ha dato qualcosa alla nostra maglia merita comunque rispetto e affetto. Non ho mai detto nulla contro Ronaldo o Vieri...figuriamoci se posso avercela con Sneijder. Son professionisti alla fine. Dal primo all'ultimo. C'è chi si lega di più o di meno...ma alla fine uno guarda sempre ai propri interessi. Anche chi resta lo fa perchè sta bene dove sta, non certo per gratitudine o amore per la maglia. Prendi un Zanetti, o un Totti, o un Buffon. Sono bandiere. Massimo rispetto e ovviamente affetto. Ma han guardato agli interessi della propria squadra scegliendo di giocare fino a 40 anni palesemente non essendo più in grado di reggere i ritmi oppure ai loro? Purtroppo il tifoso bisogna lasciarlo fare ai tifosi. Per i calciatori purtroppo è un'altra cosa. Il legame ovviamente c'è, ma viene inteso in modo completamente diverso. L'errore secondo me è considerare egoista o mercenario solo chi va via per soldi o ambizione, quando invece è altrettanto egoista chi resta, ma semplicemente dà priorità a cose diverse (la familiarità dell'ambiente, l'abitudine, lo stare bene in un posto) e sceglie di restare per quello. Nessuno mette al primo posto la squadra. Neanche le bandiere
 

Triceracop

Prima squadra
951
738
46
Opinioni diverse....per me chi ha dato qualcosa alla nostra maglia merita comunque rispetto e affetto. Non ho mai detto nulla contro Ronaldo o Vieri...figuriamoci se posso avercela con Sneijder. Son professionisti alla fine. Dal primo all'ultimo. C'è chi si lega di più o di meno...ma alla fine uno guarda sempre ai propri interessi. Anche chi resta lo fa perchè sta bene dove sta, non certo per gratitudine o amore per la maglia. Prendi un Zanetti, o un Totti, o un Buffon. Sono bandiere. Massimo rispetto e ovviamente affetto. Ma han guardato agli interessi della propria squadra scegliendo di giocare fino a 40 anni palesemente non essendo più in grado di reggere i ritmi oppure ai loro? Purtroppo il tifoso bisogna lasciarlo fare ai tifosi. Per i calciatori purtroppo è un'altra cosa. Il legame ovviamente c'è, ma viene inteso in modo completamente diverso. L'errore secondo me è considerare egoista o mercenario solo chi va via per soldi o ambizione, quando invece è altrettanto egoista chi resta, ma semplicemente dà priorità a cose diverse (la familiarità dell'ambiente, l'abitudine, lo stare bene in un posto) e sceglie di restare per quello. Nessuno mette al primo posto la squadra. Neanche le bandiere
Certo che sono tutti professionisti, non ho mai detto il contrario. Ma la differenza tra un Milito e un sneijder è che il primo è grato di essere venuto all'Inter a vincere tutto, mentre il secondo pensa che ci ha fatto un favore
 

pendejo

Campione
11.502
5.674
83
Per me non è paragonabile alla questione Milito che ha chiesto il rinnovo nel momento sbagliato. Comunque alla fine non mi importa, i campioni sono sempre ben accetti, però rimango convinto che sneijder non merita il nostro affetto.
Sul resto sono daccordo, ho sempre criticato la gestione di Moratti che sceglieva volutamente dei dirigenti mediocri e incapaci a cui non dava fastidio essere scavalcati, e infatti post triplete quando ha chiuso i rubinetti siamo caduti a picco con 100mil di passivo all'anno e prendendo gente come taider, jonathan, JJ, rolando, alvarez, belfodil, kuzmanovic, gargano, rocchi, schelotto ecc. ecc. Passare in 2 anni dagli uomini del triplete a questi è veramente assurdo
oooh, finalmente anche qualcun altro che ha le idee chiare su come si possono scegliere i vari dirigenti in un club, vedi Ausilio e moltissimi altri DS passati dall'Inter fin dai tempi di Ernesto Pellegrini (un altro a cui piaceva scavalcare i suoi direttori sportivi, infatti mandò via Mazzola)... non c'è nemmeno niente di male, chi mette il grano ha tutti i diritti
 

tranvai

Campione
11.000
949
62
Son convinto che prima o poi qualcuno che non faceva parte del "club dell'asado" scriverà un libro e quello che si immaginava accadesse in realtà non è nulla in confronto a quello che è successo realmente perché nel periodo post Triplete son successe troppe cose inspiegabili
 

orbetello

Leggenda
50.750
9.171
92
Non toccatemi Wesley. Uno dei pochi ad avere ragione ad avere il dente avvelenato con la società. Ha sempre ringraziato e speso parole per l'Inter fino a quando non è stato messo alla porta per lo stipendio troppo altro (che gli avevano dato loro) e trattato in modo vergognoso, perchè per loro era più importante tenere Zanetti (che doveva smettere 3, 4 anni prima di quanto gli è stato concesso) o Milito nonostante la logica dicesse che per età i primi stipendi di cui liberarsi fossero i loro e non quelli dei più giovani. Il Milan è stata una ripicca che non si è mai concretizzata. Per me lui è stato il giocatore fondamentale per vincere tutto. Dite quello che volete, ma la disparità di trattamento tra i tripletisti fu imbarazzante e priva di ogni logica e fatta puramente sul piano affettivo in pieno stile Moratti
posso capire, ma lui via da noi è finito per il calcio che conta
 

orbetello

Leggenda
50.750
9.171
92
Ma che importanza ha se è Interista, Bbilanista, goBBo o romanita ? Noi dobbiamo giudicarlo per quello che ha fatto quando vestiva la maglia dell'Inter, che non mi sembra poco.
infatti..del resto fottesega, a anzi per me, visto lo stipendio e cosa è stata la sua carriera successiva, abbiamo fatto bene e un affare a spedirlo in turchia
 

orbetello

Leggenda
50.750
9.171
92
Certo che sono tutti professionisti, non ho mai detto il contrario. Ma la differenza tra un Milito e un sneijder è che il primo è grato di essere venuto all'Inter a vincere tutto, mentre il secondo pensa che ci ha fatto un favore
Milito che 5 minuti dopo aver vinto la CL valutava eventuali offerte..il fatto è che solo noi (non tutti per fortuna..) crediamo alle panzane del calciatore che è anche tifoso..Oriali, che qui viene esaltato come icona millenaria dell'interismo, da calciatore ci salutò per andare, gratis, alla fiorentina (che allora era una squadra di buon livello e non il circo Togni attuale, va anche detto..) per 4 soldi in più
 

squash91

Turnover
1.461
898
49
posso capire, ma lui via da noi è finito per il calcio che conta
E' andato in Turchia...vorrei anche vedere. Lui e Eto'o avrebbero sicuramente potuto avere una carriera ad alti livelli più lunga con scelte societarie e personali diverse. Fosse rimasto da noi con un progetto serio avrebbe fatto altri 5-6 anni a buoni livelli senza alcun problema. Ma ripeto, vennero fatte scelte prive di ogni minima logica e lungimiranza
 

orbetello

Leggenda
50.750
9.171
92
E' andato in Turchia...vorrei anche vedere. Lui e Eto'o avrebbero sicuramente potuto avere una carriera ad alti livelli più lunga con scelte societarie e personali diverse. Fosse rimasto da noi con un progetto serio avrebbe fatto altri 5-6 anni a buoni livelli senza alcun problema. Ma ripeto, vennero fatte scelte prive di ogni minima logica e lungimiranza
è appunto andato in turchia e lì è rimasto..evidente che non solo l'inter ma tutto il mondo del calcio che conta lo riteneva in declino irreversibile
 

IlGiardiniere

Gobbuster
Moderatore
74.985
41.541
105
Milito che 5 minuti dopo aver vinto la CL valutava eventuali offerte..il fatto è che solo noi (non tutti per fortuna..) crediamo alle panzane del calciatore che è anche tifoso..Oriali, che qui viene esaltato come icona millenaria dell'interismo, da calciatore ci salutò per andare, gratis, alla fiorentina (che allora era una squadra di buon livello e non il circo Togni attuale, va anche detto..) per 4 soldi in più
Quoto il discorso base , non capisco chi non riesce a scindere professionismo da tifo
su Oriali comunque non so quanto dipese da lui, ai tempi i giocatori non decidevano nulla , il potere era solo in mano ai club..
 
Ultima modifica:

Triceracop

Prima squadra
951
738
46
Milito che 5 minuti dopo aver vinto la CL valutava eventuali offerte..il fatto è che solo noi (non tutti per fortuna..) crediamo alle panzane del calciatore che è anche tifoso..Oriali, che qui viene esaltato come icona millenaria dell'interismo, da calciatore ci salutò per andare, gratis, alla fiorentina (che allora era una squadra di buon livello e non il circo Togni attuale, va anche detto..) per 4 soldi in più
Continuate a dirmi che sono tutti professionisti ma io non ho mai detto il contrario.
Indipendentemente da questo ricorderò sempre con affetto Mou, Milito, Cambiasso, Julio ecc. che seguo tutt'ora su instagram, per sneijder non me ne po' frega' di meno.
Aggiungo tra l'altro sneijder manco ci voleva venire all'Inter non la considerava all'altezza delle sue ambizioni.
 
Ultima modifica:

squash91

Turnover
1.461
898
49
è appunto andato in turchia e lì è rimasto..evidente che non solo l'inter ma tutto il mondo del calcio che conta lo riteneva in declino irreversibile
Penso che più che il declino influì lo stipendio importante e un carattere mai semplice, oltre che tutte le polemiche per la situazione da separato in casa. Tutto quel circo lo svalutò tantissimo. Quando è andato via mi pare avesse 28 anni o giù di li. Non era certo età da declino. Ripeto...con una proprietà seria probabilmente avrebbe avuto 4-5 anni ancora da noi a buoni livelli e si parlerebbe di tutt'altro discorso. Purtroppo si fecero altre scelte e ne paghiamo ancora le conseguenze
 

orbetello

Leggenda
50.750
9.171
92
Continuate a dirmi che sono tutti professionisti ma io non ho mai detto il contrario.
Indipendentemente da questo ricorderò sempre con affetto Mou, Milito, Cambiasso, Julio ecc. che seguo tutt'ora su instagram, per sneijder non me ne po' frega' di meno.
Aggiungo tra l'altro sneijder manco ci voleva venire all'Inter non la considerava all'altezza delle sue ambizioni.
può pure ritenersi, vista l'altezza, il nuovo Napoleone, la realtà è che via da noi è scomparso dai radar
 

orbetello

Leggenda
50.750
9.171
92
Penso che più che il declino influì lo stipendio importante e un carattere mai semplice, oltre che tutte le polemiche per la situazione da separato in casa. Tutto quel circo lo svalutò tantissimo. Quando è andato via mi pare avesse 28 anni o giù di li. Non era certo età da declino. Ripeto...con una proprietà seria probabilmente avrebbe avuto 4-5 anni ancora da noi a buoni livelli e si parlerebbe di tutt'altro discorso. Purtroppo si fecero altre scelte e ne paghiamo ancora le conseguenze
si ma al mondo ci sono decine di società serie, nessuno l'ha voluto
 
Alto