Neanche il tempo di godersi la vittoria in extremis in casa della Sampdoria che si ritorna già in campo.

Ad aprire le danze del primo turno infrasettimanale della stagione 2018/2019 sarà proprio l’Inter, che nell’anticipo del martedì, valevole per la 6°giornata di campionato, se la vedrà con la Fiorentina dell’ex tecnico nerazzurro Stefano Pioli. Un avversario insidioso, temibile ed ostico vista la qualità del suo gioco ed un’età media molto bassa (la più bassa tra tutte le compagini di Serie A) che ne fanno una squadra imprevedibile e senza particolari assilli di classifica.

Continuare su questa strada

Dall’altra parte ci sarà un’Inter agguerrita e volenterosa di continuare la striscia positiva iniziata con la vittoria in Champions League con il Tottenham e proseguita con il successo di sabato sera a Genova in casa blucerchiata.

Ma soprattutto c’è voglia in casa nerazzurra di cominciare a risalire la china in classifica, centrando il primo successo stagionale in casa, dopo un avvio altalenante che ha visto gli uomini di Spalletti perdere punti preziosi ai danni di avversari indubbiamente inferiori sulla carta.

Con un San Siro che regalerà l’ennesima importante cornice di pubblico per sostenere i nerazzurri (si prevedono 50.000 spettatori) l’Inter dovrà far di tutto per centrare la vittoria che la proietterebbe a quota 10 punti in classifica, proprio a pari punti con la Fiorentina, attualmente terza in classifica.

[Podcast] Samp vs Inter che carattere!!!

Un avversario pericoloso

Ma come detto, dall’altra parte ci sarà un avversario in gran forma, reduce dal roboante successo per 3-0 ai danni della Spal e da un inizio di campionato molto positivo che ha visto i viola perdere solo in casa del Napoli (1-0) dopo una partita molto ben giocata.

La squadra di mister Pioli fa del possesso palla e delle verticalizzazioni improvvise il suo marchio di fabbrica.

La grande qualità dei calciatori  in tutti i reparti permette di sviluppare una manovra ariosa, organizzata ed efficace oltre che qualitativamente bella da vedere.

Ovviamente i pericoli maggiori possono arrivare dai suoi attaccanti esterni, in primis Federico Chiesa, stella della squadra e fulcro del gioco offensivo dei toscani. Senza dimenticare la qualità di Pjaca e il killer instinct di Giovanni Simeone, che per attitudini e caratteristiche ricorda Mauro Icardi.

Una squadra giovane che vede in Benassi e Veretout il cuore pulsante di una squadra che può contare sulla spinta offensiva di Biraghi, terzino sinistro cresciuto nel vivaio nerazzurro e da poco convocato anche nella nazionale maggiore dal c.t. Roberto Mancini.

Le probabili formazioni

Per il match di domani sera Pioli dovrebbe confermare Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo e Biraghi in difesa a protezione del portiere francese Lafont. Le chiavi del centrocampo dovrebbero essere affidate a Veretout con Benassi e l’ex romanista Gerson ad agire come mezz’ali ai suoi lati a supporto del trio offensivo Simeone, Chiesa, Pjaca.

In casa Inter mister Spalletti può contare su tutti gli uomini della rosa ad eccezione dell’infortunato Vrsaljko, ancora fermo ai box.

A differenza del match contro la Samp dovrebbe essere concesso un turno di riposo a Vecino, in virtù anche dei prossimi 2 match in 7 giorni (contro Cagliari e Psv Eindhoven), con Gagliardini pronto a prendere il suo posto al fianco del confermatissimo Brozovic, uomo chiave del centrocampo nerazzurro.

In difesa staffetta tra Miranda e De Vrij, con l’olandese a comporre il muro difensivo davanti Handanovic insieme all’intoccabile ed invalicabile Skriniar. Sulle corsie esterne i terzini dovrebbero essere D’Ambrosio a destra e il “tuttofare” Asamoah a sinistra. Davanti a loro dovrebbero giocare rispettivamente a destra e sinistra Politano e Perisic, con Nainggolan a supporto di bomber Mauro Icardi.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Brozovic, Gagliardini; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi.

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Gerson; Chiesa, Simeone, Pjaca.

Arbitro: Paolo Mazzoleni 

Assistenti: Del Giovane e Longo, quarto uomo Marinelli. Al Var Irrati con l’ausilio di Vivenzi.

Le parole di Spalletti

Proprio sullo 0 alla voce goal in campionato del capitano nerazzurro, nella conferenza stampa di vigilia del match, Luciano Spalletti è intervenuto così: “Icardi sta toccando lo stesso numero di palloni dell’anno scorso. Bisognerebbe valutare anche quanti palloni permette di toccare ai suoi compagni, visto che su di lui c’è sempre un grado di attenzione particolare. I compagni giovano della sua presenza.”

Parole importanti che fanno capire quanto Maurito sia importante per il tecnico di Certaldo che ha detto la sua anche riguardo la squalifica di un turno inflittagli per l’esultanza nel finale di gara contro la Sampdoria:” Non voglio parlare di questa cosa, sono solo dispiaciuto. Però sugli episodi del Var io non mi sono nemmeno girato, l’ho fatto sul gol che è stato un gol importante, sono uno emotivo e ho avuto questa reazione qui- ha tuonato Spalletti-. Secondo me si crea un precedente che sarà difficile da gestire in futuro. Ma la questione è chiusa”.

E sulla Fiorentina, avversario di domani ha messo tutti in guardia: ”Dobbiamo pretendere sempre di più, c’è una classifica da mettere a posto, bisogna andare forte, stiamo bene e abbiamo necessità di altri punti. Ma non sarà semplice perché di fronte abbiamo la Fiorentina, una squadra moderna. E hanno un giocatore come Chiesa che spacca le partite. Ma anche noi siamo forti -continua Spalletti– e riempiremo San Siro anche stavolta.

Infine lodi per Borja Valero dopo le sue ultime convincenti prestazioni : “Quanta più mentalità alla Borja avremo, tanto più saremo forti”.

Dove vedere Inter Fiorentina

Inter-Fiorentina, in programma questa sera alle ore 21.00 verrà trasmessa in esclusiva da Sky sul canale Sky Sport Serie A. Per gli abbonati sarà visibile sia tramite satellite che su dispositivi mobile -come pc, smartphone e tablet- attraverso Sky Go.

Per chi non vuole avere vincoli di abbonamento c’è sempre Now Tv di Sky, che permette di acquistare la diretta streaming della singola gara.

In più non  dimenticate Interfans.org, il forum dei tifosi dell’Inter aperto 24h su 24, dove potrete seguire i commenti live ma anche del pre e post gara ed esprimere le vostre opinioni .