Benvenuto!

Registrandoti, potrai mandare messaggi privati agli altri utenti e dialogare con centinaia di tifosi dell'Inter

Registrati adesso è gratis!

Karl Heinz Rummenigge

Registrato
9 Settembre 2014
Messaggi
11.454
Quanto mi mancano quei tempi.
Non sono discorsi da vecchio nostalgico ma era proprio tutto piú pulito, il.calciomercato non esisteva, leggevi l'annuncio, andavi a san siro con la tua bandiera, leggevi la gazza sul frigo dei gelati con il cappuccio, discutevi con gli amici, fine.

Senza isterismi, troll, scassacazzi, ...

Beh forse hai un tantino idealizzato quel periodo, ma capisco cosa intendi dire. ;)
 
Registrato
26 Aprile 2016
Messaggi
24.452
piú semplicemente, non esisteva Internet.
O sarebbe stata la stessa cosa.

Oggi mi sembra impensabile andare in edicola a comprare la Gazzetta, impensabile.
Né butto piú l'occhio per vedere il titolo, anzi lo evito.
Ma quando ero moccioso era l'unico modo per avere notizie sull'Inter, oggi accessibili 24/7 con un click e senza alcun tipo di filtro, con tutte le ovvie conseguenze del caso.
ma certo, e' sicuramente OT ma non sono cambiate le persone, sono cambiati gli strumenti, che hanno tirato fuori il peggio dalle persone
 
Registrato
26 Aprile 2016
Messaggi
24.452
Beh forse hai un tantino idealizzato quel periodo, ma capisco cosa intendi dire. ;)
[VDM moment on]
mah, probabile, molto probabile effettivamente. ma io stavo molto bene in quel periodo, secondo me eravamo tutti molto piu' sereni, in generale. il calcio e' solo un di cui.
non cambierei nulla di oggi con ieri, mi andavano bene pure le macchine di merda che avevamo, era tutto piu' di merda, ma stavamo tutti meglio
[VDM moment off]
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
Supporter
Registrato
10 Maggio 2004
Messaggi
35.071
3-Rummenigge-U2019388579195k-187x115@ExtraTime-Print-Nazionale-ktVC-U3180548757436Tn-656x492@Corriere-Web-Sezioni.jpg
 

Numerodue

Bandiera
Moderatore
Supporter
Registrato
10 Maggio 2004
Messaggi
35.071
Condivido cmq la malinconia per i giorni in cui la Gazzetta era l'unica porta per accedere al mondo Inter.

Primo posto dove andare appena messo il naso fuori casa era l'edicola.
Adrenalina quando in prima pagina leggevi qualcosa di positivo sull'Inter, tipo di un acquisto o il titolone dopo una vittoria, delusione quando non ci trovavi nulla di rilevante.

Poi trepidante attesa fino alle notizie del giorno dopo, unico intermezzo la pagina 243 di televideo mediaset o 201 di televideo rai :ghigno

Sembra di parlare dell'anteguerra, invece si parla di 15-20 anni fa.

Io mi ricordo quando giocavo a Subbuteo e mi servivano le formazioni dellle varie squadre. Il paginone delle Coppe della Gazzetta in cui c'erano tutte le formazioni delle squadre che avrebbero giocato era oro, oltre agli annuari che mi facevo recapitare dalle varie riviste straniere...
 
Registrato
15 Febbraio 2011
Messaggi
35.199
[VDM moment on]
mah, probabile, molto probabile effettivamente. ma io stavo molto bene in quel periodo, secondo me eravamo tutti molto piu' sereni, in generale. il calcio e' solo un di cui.
non cambierei nulla di oggi con ieri, mi andavano bene pure le macchine di merda che avevamo, era tutto piu' di merda, ma stavamo tutti meglio
[VDM moment off]
mah, io credo che l'illusione del classico "si stava meglio quando si stava peggio" derivi semplicemente dal fatto che oggi diamo per scontate piccole e grandi cose che un tempo erano lussi o non esistevano ma avremmo voluto ci fossero, e che quindi si percepivano come una conquista, apprezzandoli di piú quando riuscivi ad averli.

Io ho iniziato a seguire l'Inter per radio, per vedere maglie nerazzurre in azione dovevo aspettare Novantesimo minuto alle 18, per leggere commenti post partita o notizie di mercato dovevo aspettare la Gazzetta la mattina.
Il mondo Inter te lo dovevi conquistare con attese e ricerca specifica.
Oggi ti piove addosso, ti viene lui a cercare.

E questo é un piccolo esempio sciocco ovviamente, vale un po' per tutto.

Per dire, ai tempi di Tele piú capitava, rarissime volte, che la partita a volte non fosse oscurata perfettamente, per cui tra le righe grigie dello schermo vedevi sembianze umane muoversi, con una buona dose di fantasia riuscivi bene o male a capire dove stava il pallone e se qualcuno aveva segnato.
Fará ridere ma io piú di una volta i 90' della partita li ho passati davanti a quella merda. Non si vedeva un cazzo, ma si intuiva qualcosa. Mi bastava.

Oggi se lo streaming che ho con 8500 canali mi si blocca per 5 secondi contati tiro giú tutti i santi piú sacri che esistono e mi girano a vortice.
 
Ultima modifica:
Registrato
1 Marzo 2014
Messaggi
4.257
(...)

Per dire, ai tempi di Tele piú capitava, rarissime volte, che la partita a volte non fosse oscurata perfettamente, per cui tra le righe grigie dello schermo vedevi sembianze umane muoversi, con una buona dose di fantasia riuscivi bene o male a capire dove stava il pallone e se qualcuno aveva segnato.
Fará ridere ma io piú di una volta i 90' della partita li ho passati davanti a quella merda. Non si vedeva un cazzo, ma si intuiva qualcosa. Mi bastava.

(...)
Pensa che un mio amico si guardava così tutto Wimbledon, ore e ore, erano i tempi di Edberg & Co.
Ti garantisco che il tennis era molto più impegnativo da seguire in quel modo ;)
 
Registrato
26 Aprile 2016
Messaggi
24.452
che bello era lo stadio ... con la faccia nelle transenne, i giocatori che si aggrappavano alla transenna dopo il gol, che uscivano dagli spogliatoi senza tunnel, a 2 metri da te, senza seggiolini e con il cuscinetto, senza settori, vai dove cazzo vuoi a parte popolari distinti tribuna, senza fossati, senza vetrate, ...

saro' nostalgico ma a me quello stadio manca tantissimo

p.s. i giovani probabilmente pensano che i biglietti siano sempre stati numerati, un po come quando mio figlio vede un floppy da 3.5" e mi dice "guarda, hanno fatto l'icona del save in 3D!!"
 

Denver

Titolare
Registrato
23 Agosto 2019
Messaggi
4.596
Peccato solo che quando è venuto all'Inter fisicamente non stava più tanto bene........
 

cieloenotte

Titolare
Registrato
20 Maggio 2008
Messaggi
3.027
M
che bello era lo stadio ... con la faccia nelle transenne, i giocatori che si aggrappavano alla transenna dopo il gol, che uscivano dagli spogliatoi senza tunnel, a 2 metri da te, senza seggiolini e con il cuscinetto, senza settori, vai dove cazzo vuoi a parte popolari distinti tribuna, senza fossati, senza vetrate, ...

saro' nostalgico ma a me quello stadio manca tantissimo

p.s. i giovani probabilmente pensano che i biglietti siano sempre stati numerati, un po come quando mio figlio vede un floppy da 3.5" e mi dice "guarda, hanno fatto l'icona del save in 3D!!"
Mi ricordo anche che a S.Siro nelle giornate clou in particolari momenti la gente batteva i piedi sui gradoni creando un effetto incredibile.
Ero un ragazzino ma per esempio quando Graziano Bini mise dentro il gol del 1-0 nella semifinale di coppa Campioni contro il Real Madrid sembrava che venisse giù lo stadio nei minuti successivi.
 

Just

Prima squadra
Registrato
5 Novembre 2020
Messaggi
882
Mostruoso Kalle!
Qui una battuta di De Sica dal film 'Yuppies', che sintetizzava la sua superiorità.

 

carlo314

Capitano
Moderatore
Supporter
Registrato
1 Giugno 2006
Messaggi
8.070
Quella partita contro i Rangers la ricordo dal vivo, la mia ragazzina non voleva che andassi per paura degli Hooligans inglesi :D
All'ingresso c'era una banda di unni ubriachi che dormicchiavano seduti davanti ad un cancello: ci saranno stati 5 gradi sotto 0... :ghigno

p.s. il goal iconico di Rumenigge venne annullato per gioco pericoloso...
 
Ultima modifica:
Registrato
9 Settembre 2014
Messaggi
11.454
Io mi ricordo quando giocavo a Subbuteo e mi servivano le formazioni dellle varie squadre. Il paginone delle Coppe della Gazzetta in cui c'erano tutte le formazioni delle squadre che avrebbero giocato era oro, oltre agli annuari che mi facevo recapitare dalle varie riviste straniere...

Anche mio fratello ed io giocavamo a Subbuteo ed il nostro Corano era l'inserto del Guerin Sportivo dedicato al calcio Internazionale (che usciva due volte a stagione, mi pare), con le formazioni delle squadre dei principali campionati Europei, le maglie, gli stemmi ecc. Inoltre ogni volta che capitavamo in Austria o in Germania (o anche solo in Alto Adige) il nostro riferimento era la rivista Tedesca "Kicker", che qualche volta riuscivamo a procurarci anche alle edicole delle principali stazioni ferroviarie. C'era anche una rivista Inglese per certi versi simile al Guerin Sportivo (che compravo sempre), non ricordo come si chiamava, purtroppo era rarissimo trovarla al di fuori del Regno Unito.
 

Saneman

Fuoriclasse
Registrato
28 Marzo 2011
Messaggi
12.745
piú semplicemente, non esisteva Internet.
O sarebbe stata la stessa cosa.

Oggi mi sembra impensabile andare in edicola a comprare la Gazzetta, impensabile.
Né butto piú l'occhio per vedere il titolo, anzi lo evito.
Ma quando ero moccioso era l'unico modo per avere notizie sull'Inter, oggi accessibili 24/7 con un click e senza alcun tipo di filtro, con tutte le ovvie conseguenze del caso.

Le notizie sul Liverpool dove le prendevi?
 
Registrato
1 Marzo 2014
Messaggi
4.257
Anche oggi non ha fatto altro che ribadire il suo legame con il mondo nerazzurro tirando la solita bordata ai gobbi...un Nicolino Berti teutonico!
Andrebbe mai alla Juve?
«La mia filosofia è che se hai giocato con l’Inter è impossibile andare alla Juve. Il cuore è uno solo».

Che cazzo di uomo. Che cazzo di giocatore. UNICO E IMMORTALE KALLE!!!!!!!!!!!!!!!!! :love::love::love: