Sorprendere l’avversario stasera potrebbe essere una carta vincente: Luciano Spalletti sa come si fa e spesso, anche lo scorso anno con la Roma, ha stravolto la formazione pur di cogliere la compagine opposta di sorpresa. E, secondo quanto si legge tra le pagine di Tuttosport, potrebbe decidere di farlo anche stasera contro il Napoli: “Potrebbe addirittura proporre la difesa a “tre e… mezzo” che aveva estratto dal cilindro con la Roma proprio a Napoli un campionato fa. Era il 15 ottobre e Spalletti si presentò con un 3-4-1-2 in fase di possesso che diventava 4-4-1-1 quando il pallone l’avevano gli avversari: soluzione attuata senza cambiare lo spartito ma grazie alla duttilità di Florenzi – che, alzandosi sulla linea di Perotti, permetteva di avere un uomo più a centrocampo – e all’intelligenza tattica di Salah che, a seconda delle due fasi, si abbassava oppure si piazzava al fianco di Dzeko. Spalletti ha gli uomini per riprovarci pure all’Inter, considerato che Nagatomo l’ha già fatto con Pioli, che D’Ambrosio sa difendere bene pure a tre e che Perisic ha la velocità per spaccare gli equilibri della partita. Tra l’altro ieri Spalletti, parlando di Manchester City-Napoli ha citato proprio quanto fatto da Pep Guardiola per dare scacco a Sarri: «Giravano palla a tre e il terzino sinistro non lo alzavano troppo, faceva il terzo centrocampista più che l’aiuto in attacco abbassando il centrocampista a fare il terzino». Un’analisi della partita che sottintende la necessità di sorprendere il Napoli per riuscire a fare punti in casa sua”. Ivan Perisic andrebbe dunque a giocare al fianco di Mauro Icardi, con Borja Valero sulla trequarti; Candreva arretrerebbe sulla linea dei centrocampisti.

----
FcInter1908.it è il sito di notizie sull'Inter. Collegati per rimanere informato sul mondo neroazzurro. Clicca per visitare fcinter1908.it