Benvenuto!

Registrandoti, potrai mandare messaggi privati agli altri utenti e dialogare con centinaia di tifosi dell'Inter

Registrati adesso è gratis!

Storia interista nell'ultimo cinquantennio. Episodi ed emozioni vissuti personalmente

Registrato
22 Giugno 2009
Messaggi
3.846
Real Madrid al posto del Liverpool, e per il resto sono d'accordo.
Il Liverpool era a fine ciclo, tant'è che non passò nemmeno il girone , il Real è sempre il Real, avevano fatto un mercato faraonico condito dall' acquisto record di Cristiano Ronaldo.. sulla carta dietro alle 3, ma comunque in seconda fila.
nello specifico la prima fila era 1) Barcellona , 2) Chelsea, 3) Manchester United
il Barca era la più forte, ma il Chelsea nei favori partiva davvero vicina ai catalani
è vero, dimenticavo quella debacle del real, eliminato da un giovane pjanic del lione.
io ricordo forte il chelsea, ma il man utd non da meno. per me era la più forte dopo il barcellona (anche vedendo il tabellone dei quarti, era la finale designata, mia opinione).
e poi avevano umiliato il bilan 4-0:dente
 
Ultima modifica:
Registrato
22 Giugno 2009
Messaggi
3.846
Poi il girone iniziale soffertissimo aveva riportato tutti sulla terra, quando il Barsa al Camp Nou in autunno ci aveva scherzato con le riserve, l'idea potessimo vincere noi sarebbe suonata come una presa per il culo, peró in estate a bocce ferme c'era la pressione di chi doveva arrivare in fondo.

Anzi, ad essere sinceri giá dal 2006-2007 c'era la sensazione di avere una squadra che potesse o dovesse dire la sua anche in Champions. Proprio nel 2006-2007, ad esempio, c'era la convinzione di poter e dover arrivare in fondo, uscire col Valencia fu clamoroso, e anche lí, un Milan che lo avessimo affrontato 10 volte quell'anno lo avremmo distrutto 11 volte giocando in ciabatte...ha trovato l'exploit dell'outsider.
io ho avuto la sensazione di potercela giocare con tutti dopo lo 0-0 casalingo all'esordio col barcellona (vista dal terzo verde, ricordo ancora quel tiro di deki che sfiora la traversa)
però come dici tu al ritorno il barcellona ci ha fatto vedere di essere lontani anni luce... lezione di calcio da applausi.
per battere la squadra più forte di sempre serviva la partita perfetta, e qualche mese dopo l'abbiamo fatta:sbav

punto 2: anche secondo me il 2006/07 è stato l'unico anno in cui avevamo la squadra per vincere la coppa, oltre al 2010.
avevamo veramente tutto, secondo me eravamo secondi solo al chelsea (il man utd era fortissimo e giocava in velocità ma era al primo anno del suo ciclo)

nel 2008 e 2009 c'erano troppe squadre più forti, e di tanto, di noi.
 
Registrato
5 Maggio 2009
Messaggi
101.409
è vero, dimenticavo quella debacle del real, eliminato da un giovane pjanic del lione.
io ricordo forte il chelsea, ma il man utd non da meno. per me era la più forte dopo il barcellona (anche vedendo il tabellone dei quarti, era la finale designata, mia opinione).
e poi avevano umiliato il bilan 4-0:dente
si si , non a caso anche in quella sopracitata premier league 2009-2010 la lotta al titolo fun testa a testa tra chelsea e united che si conclude con la vittoria dei primi ... però ecco lo United l' aveva vinta giusto 2 anni prima, e per giunta in modo beffardo col Chelsea, c'era un po' il sentore nell' aria che l' eterna ""incompiuta" Chelsea ( sempre ad un millimetro col traguardo) potesse colmare questa lacuna, una squadra che si era pure rinforzata ai nastri di partenza
Ma non andò cosi, fortunatamente
 
Registrato
7 Maggio 2016
Messaggi
36.426
Non è un ricordo dell'ultimo cinquantennio, ma oggi un mio zio, ex tifoso Interista disinnamorato del calcio (ma comunque simpatizzante per noi) mi ha parlato di un portiere che quando aveva 10 anni lo fece diventare Interista sfegatato: Lorenzo Buffon, e mi disse che questo era il VERO Buffon, molto molto più forte di quello attuale, e mi disse che la sua assenza contro il cile nel 62 ci costò caro, perchè con lui in campo avremmo pareggiato anche in 7

io sinceramente non ne avevo mai sentito parlare
 
Registrato
13 Dicembre 2015
Messaggi
8.432
Non è un ricordo dell'ultimo cinquantennio, ma oggi un mio zio, ex tifoso Interista disinnamorato del calcio (ma comunque simpatizzante per noi) mi ha parlato di un portiere che quando aveva 10 anni lo fece diventare Interista sfegatato: Lorenzo Buffon, e mi disse che questo era il VERO Buffon, molto molto più forte di quello attuale, e mi disse che la sua assenza contro il cile nel 62 ci costò caro, perchè con lui in campo avremmo pareggiato anche in 7

io sinceramente non ne avevo mai sentito parlare
Era forte, ma paperava pure, così riferiscono le fonti dell’epoca..
 

EpicInter90

Vice capitano
Registrato
15 Giugno 2017
Messaggi
7.408
Dico solo una cosa, 22 Febbraio 2004, avevo 13 anni e mezzo, prima volta a San Siro, derby di Milano, primo tempo 2 a 0 per noi,loro vincono 3 a 2.

9 Febbraio 2020,avevo 29 anni e mezzo, ultima volta a San Siro, derby di Milano, primo tempo 2 a 0 per loro, vinciamo 4 a 2.

A distanza di 16 anni solo l'Inter può farti vivere certe emozioni.
 

ferpes

Prima squadra
Registrato
20 Giugno 2020
Messaggi
732
Non è un ricordo dell'ultimo cinquantennio, ma oggi un mio zio, ex tifoso Interista disinnamorato del calcio (ma comunque simpatizzante per noi) mi ha parlato di un portiere che quando aveva 10 anni lo fece diventare Interista sfegatato: Lorenzo Buffon, e mi disse che questo era il VERO Buffon, molto molto più forte di quello attuale, e mi disse che la sua assenza contro il cile nel 62 ci costò caro, perchè con lui in campo avremmo pareggiato anche in 7

io sinceramente non ne avevo mai sentito parlare
Ha fatto 89 presenze con l' Inter e ha vinto lo scudetto 1962-63.
E' un lontano perente del buffon gobbo e prima di venire all' inter vinse 5 scudetti con il milan, a fine carriere tornò a collaborare con il milan.
 
Registrato
19 Maggio 2007
Messaggi
21.561
Non è un ricordo dell'ultimo cinquantennio, ma oggi un mio zio, ex tifoso Interista disinnamorato del calcio (ma comunque simpatizzante per noi) mi ha parlato di un portiere che quando aveva 10 anni lo fece diventare Interista sfegatato: Lorenzo Buffon, e mi disse che questo era il VERO Buffon, molto molto più forte di quello attuale, e mi disse che la sua assenza contro il cile nel 62 ci costò caro, perchè con lui in campo avremmo pareggiato anche in 7

io sinceramente non ne avevo mai sentito parlare
Era forte, ma paperava pure, così riferiscono le fonti dell’epoca..

Il suo ultimo anno all'Inter fu il mio primo anno da tifoso e ricordo ancora i suoi interventi spettacolari tra i pali.
Fu un grandissimo portiere, ma fu più una bandiera del milan che nostra.
Vinse, comunque, il mio primo scudetto da tifoso, anche se in quell'anno fu spesso sostituito da Ottavio Bugatti il vecchio portiere in seconda di allora, e per questo lo ricordo con emozione.
 
Registrato
13 Dicembre 2015
Messaggi
8.432
Il suo ultimo anno all'Inter fu il mio primo anno da tifoso e ricordo ancora i suoi interventi spettacolari tra i pali.
Fu un grandissimo portiere, ma fu più una bandiera del milan che nostra.
Vinse, comunque, il mio primo scudetto da tifoso, anche se in quell'anno fu spesso sostituito da Ottavio Bugatti il vecchio portiere in seconda di allora, e per questo lo ricordo con emozione.
Non piaceva a Herrera
 

Cimmi

Prima squadra
Registrato
14 Settembre 2006
Messaggi
529
Porca vacca Sacchi, c'è andato giù pesante!
Non la sapevo questa. Straordinerio! 1000 punti!!!!
Non me lo dimenticherò mai, quel maledetto campionato. Ci hanno tolto punti con il Parma, con il Venezia, con l'Udinese e con il Chievo con decisioni arbitrali scandalose. Almeno otto punti rubati che ci avrebbero consentito di chiudere il discorso scudetto ben prima dell'orrenda disfatta del 5 maggio.
 
Registrato
9 Settembre 2014
Messaggi
11.490
Parlando tempo fa con un amico, mi sono tornate in mente due Fiorentina-Inter in particolare: la prima, penultima giornata del campionato 1970-71, lo scudetto di Invernizzi. Noi già matematicamente Campioni d'Italia, Fiorentina in piena lotta per non retrocedere. Primo tempo 1:0 per loro, segna Mariani. Nella ripresa ribaltone: pari di Jair e sorpasso di Mazzola, al 90' (in realtà molto dopo, ma a quei tempi non usava il recupero) pari di Brizi. il "libero" della viola, che in carriera non segnò mai neppure nelle partitelle di allenamento del Giovedì. Tutto il mondo capì che l'Inter voleva dare una mano alla Fiorentina, perché di certo era meglio una trasferta a Firenze piuttosto che a Catania (senza offesa, ma per motivi evidenti). Infatti la Fiorentina pareggiò anche in casa della goBBa, all'ultima giornata, e si salvò.
L'altra fu anch'essa un festeggiamento di un nostro scudetto già matematicamente conquistato, 1979-80, quello di Bersellini. Stavolta la viola non ha problemi di classifica, vinciamo 0:2 senza alcun problema. Solo che, ad un quarto d'ora dalla fine, i tifosi viola nella tribunetta di legno che c'era allora davanti alla Curva Fiesole tentano di scendere ed avvicinarsi al campo per la consueta invasione dell'ultima partita casalinga del campionato ma le FdO glielo impediscono. Lunga discussione ma le FdO sono irremovibili, allora gli Ultrà inc...issimi cominciano a smontare le assi di legno che compongono la tribuna e scagliarle contro le FdO, insieme a viti, chiodi, tubi di ferro e quant'altro. Solo che la suddetta tribunetta era proprio dietro la porta difesa da Bordon, il quale si vide arrivare addosso di tutto e di più, comprensibilmente impaurito avanzò verso il centro del campo per sfuggire alla pioggia di detriti. In quel momento stavamo attaccando e la difesa era molto avanzata, ad un certo momento Bini si voltò e vide Bordon fuori dall'area di rigore, lo guardò stranito e gli urlò di tornare in porta, non essendosi accorto lì per lì di quello che stava accadendo. Altri giocatori sentendo le urla si voltarono e si resero conto dell'accaduto e si fermarono, alla fine anche l'arbitro si accorse e sospese la partita, ci vollero 10-15 minuti perché il parapiglia terminasse e Bordon potesse tornare in porta senza pericolo, dopo che gli addetti avevano ripulito l'area di rigore. La partita terminò regolarmente senza strascichi ed anche dopo non ci furono altri tafferugli.
 

richman90

Titolare
Registrato
8 Novembre 2009
Messaggi
3.936
Il suo ultimo anno all'Inter fu il mio primo anno da tifoso e ricordo ancora i suoi interventi spettacolari tra i pali.
Fu un grandissimo portiere, ma fu più una bandiera del milan che nostra.
Vinse, comunque, il mio primo scudetto da tifoso, anche se in quell'anno fu spesso sostituito da Ottavio Bugatti il vecchio portiere in seconda di allora, e per questo lo ricordo con emozione.
Volevo scriverlo io. Lorenzo Buffon fu una bandiera del Milan. Fu però anche il primo portiere scudettato della grande Inter. Loro presero Ghezzi che fu il primo portiere campione d'Europa del Milan, il quale era legato a noi e vi rimase fino alla fine dei suoi giorni. La cosa che mi fa rabbia che loro debbano sempre sporcare le nostre bandiere. Angelillo, idolo dei tifosi a fine anni 50, risulta campione d'Italia con il Milan.
 

IL-Beck

Turnover
Registrato
3 Maggio 2021
Messaggi
1.012
Tra tutte non potrò mai dimenticare sugli spalti la luce dell'alba che baciava San Siro e la Champions in campo, è stato come vivere un sogno. Un sogno iniziato 30 anni prima, giubentus-Inter 2-0, vidi quelle maglie e me ne innamorai, la sconfitta passò in secondo piano. Mio padre mi chiese: "ma non è che sei juventino"? Risposi: "No sono dell'Inter come te".
 

Notizie Inter